Home Carpi Buon lavoro ai Sindaci eletti. Associazioni sempre disponibili a collaborare

Buon lavoro ai Sindaci eletti. Associazioni sempre disponibili a collaborare


# ora in onda #
...............




Buon lavoro ai Sindaci eletti. Associazioni sempre disponibili a collaborare«Vogliamo congratularci con i Sindaci eletti nei Comuni modenesi, insieme a quelli che lo saranno dopo il ballottaggio, formulando un augurio di buon lavoro per i prossimi cinque anni di attività amministrativa. I nostri Sindaci hanno un compito importantissimo, sono gli amministratori più vicini a cittadini e imprese, devono quindi avere grande capacità di ascolto ma anche di risoluzione di problemi vitali per le comunità, pur spesso in ristrettezze di bilancio. Come Associazioni, confermiamo la nostra disponibilità a una concertazione matura tra le Istituzioni e le forze economiche, per una forte coesione sullo sviluppo».

È il saluto di Cna, Lapam Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti ai Sindaci eletti nei comuni modenesi.

«Le Associazioni – si legge in una nota di Cna, Lapam Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti – in queste settimane hanno avuto un dialogo proficuo con i candidati a sindaci di queste elezioni amministrative, presentando loro le priorità indicate dalle nostre imprese, anche attraverso iniziative pubbliche che hanno riaffermato il nostro ruolo di attori propositivi in seno alle comunità: sono stati migliaia i cittadini che hanno preso parte ai dibattiti organizzati in quasi tutti i comuni chiamati al voto. Adesso ci aspettiamo che queste priorità vengano concretizzate dalle nuove Amministrazioni, tocca ai Sindaci eletti e alle loro giunte trovare le soluzioni richieste dalle aziende. Le Associazioni seguiranno con attenzione, come hanno sempre fatto negli anni, l’attività delle nuove Amministrazioni».

Infrastrutture per la mobilità stradale e ferroviaria, azioni che favoriscano il reperimento della manodopera sempre introvabile per le imprese, protezione del territorio da fenomeni alluvionali, maggiore attrattività dei comuni verso i turisti ma anche verso chi vorrebbe venirci ad abitare e lavorare. Poi la sicurezza e la difesa delle attività di vicinato, con particolare riguardo a commercio ed artigianato. Sono queste le priorità delle imprese indicate ai candidati per la corsa a Sindaco e sono questi i temi da affrontare, in modo particolare rispetto a quegli ambiti dove più forte e tempestivo può essere l’intervento dell’istituzione locale, come la burocrazia.